Le garanzie per gli eredi e la quota disponibile

LA LEGGE TUTELA I TUOI FAMILIARI MA ANCHE IL TUO DIRITTO DI DISPORRE DEL TUO PATRIMONIO SECONDO LA TUA VOLONTÀ.

È chiaro che ognuno di noi desidera che ad usufruire dei nostri beni siano le persone che ci stanno a cuore, i familiari più stretti, e la legge ne fa addirittura un obbligo: una quota fissa del patrimonio è assegnata di diritto ai figli, al coniuge e in mancanza di questi ai genitori (tutti eredi legittimari).

Questa è la quota di riserva.

Il resto del patrimonio è chiamata quota disponibile, e di questa possiamo disporre senza alcun vincolo.

Perché è anche vero che ci possono essere altre persone cui siamo affezionati e che vorremmo ricordare nel nostro testamento, persone alle quali ci legano vincoli di amicizia o di gratitudine, persone alle quali direttamente o attraverso associazioni abbiamo già voluto manifestare la nostra solidarietà con delle donazioni.

La quota disponibile varia, in relazione alla presenza di legittimari, da 2/3 a 1/4 del patrimonio, mentre lo comprende nella sua totalità in caso di mancanza di legittimari.

Solo facendo testamento possiamo indicare uno o più beneficiari della quota disponibile: è sufficiente inserire un lascito (che può essere costituito da un immobile, da oggetti quali gioielli, quadri, ecc. o da somme di denaro) indirizzato a chi vogliamo.

I lasciti alle onlus non sono soggetti a imposte di successione.

Non pensare che valga la pena di destinare un lascito a Fratelli dell’Uomo solo se disponi di cifre importanti. Avrà in ogni caso effetti importanti.

Pensa per esempio a cosa potrà produrre in Camerun, un paese ricco di risorse naturali ma con un altissimo tasso di povertà, concentrata soprattutto nelle aree agricole, che costringe molti giovani a emigrare. In questo paese stiamo sostenendo microimprese rurali comunitarie costituite proprio da giovani e donne, e spesso è stupefacente scoprire come un sostegno economicamente modesto sia sufficiente per avviare attività che rendono sostenibile la vita di molte famiglie.

Se hai bisogno di chiarimenti ti invito a contattarmi.
Potrai farlo scrivendo alla mia e-mail veronica.rossi@fratellidelluomo.org
o telefonandomi al numero 0269900210.
Sarò lieta di risponderti e avrai la possibilità se lo desideri di consultarti con un notaio che collabora con noi.


Veronica Rossi
Responsabile Relazioni con i Donatori