Fare testamento è un atto di consapevolezza e responsabilità con cui decidiamo a chi destinare i nostri beni

Non è un atto complicato né costoso. Non è neppure un atto definitivo, può essere cancellato o modificato molto facilmente. E non “porta male”.

Eppure, secondo alcune stime in Italia la percentuale di chi fa testamento è molto bassa: forse anche perché si pensa che in mancanza di testamento la legislazione provvederà alla destinazione dei beni che lasciamo.

Questo è vero, la legislazione tutela i familiari più stretti e assegna il patrimonio ereditario ai parenti fino al sesto grado (…ma in mancanza di parenti e di testamento tutti i beni sono assegnati allo Stato…) ma ci possono essere altre persone a cui per affetto o riconoscenza vorremmo lasciare qualcosa o qualche associazione di nostra fiducia che abbiamo sostenuto e che vorremmo continuare a sostenere; questo si può fare soltanto dichiarando le proprie volontà in un testamento.

Proprio per questo la legge tutela gli eredi ma prevede sempre una quota disponibile.

Sia che abbiamo parenti stretti cui lasciare i nostri beni, e ancor più se non ne abbiamo, è importante fare testamento e disporre un lascito a favore di chi ci sta a cuore.

Scegli di inserire un lascito a Fratelli dell’Uomo nel tuo testamento

Un esempio: anche tu certamente ti sei indignato per le conseguenze che l’accaparramento delle terre in Africa provoca nella vita di molte comunità agro-pastorali. Forse sei già a conoscenza delle iniziative di sostegno alle loro lotte che FdU sta portando avanti. È un impegno che dovrà continuare ancora per molto tempo.

Con un lascito a FdU tu e noi potremo essere presenti nel futuro di queste comunità.

Se hai bisogno di chiarimenti ti invito a contattarmi.
Potrai farlo scrivendo alla mia e-mail veronica.rossi@fratellidelluomo.org
o telefonandomi al numero 0269900210.
Sarò lieta di risponderti e avrai la possibilità se lo desideri di consultarti con un notaio che collabora con noi.


Veronica Rossi
Responsabile Relazioni con i Donatori